2015 Archivi – Associazione Culturale Ricerca e Studio sulle attività paranormali

Category 2015

Castello Bevilacqua (VR)

Castello di Bevilacqua
Facebooktwittergoogle_plus

Nuova indagine al Castello Bevilacqua dopo le diverse ricognizioni fatte nel 2013.

Le leggende e le testimonianze

Una delle leggende più conosciute riguarda la contessa Felicita Bevilacqua, l’ultima discendente dell’antica famiglia. Si narra che la contessa, prima di morire, abbia seppellito una carrozza piena d’oro e di gioielli sotto le mura del castello. Un segreto che, nonostante i numerosi restauri del trecentesco complesso, non è ancora stato svelato. Anche il Castello Bevilacqua, al pari di altre fortezze, ha il suo fantasma che si aggira tra le mura e, precisamente, quello di Alessandro Bevilacqua...

Continua...

Forte di Pietole – Borgo Virgilio (MN)

Facebooktwittergoogle_plus

Indagine organizzata dall’Associazione hesperya.

Descrizione

Il forte di Pietole nasce, all’interno del piano di difesa di epoca francese, con il duplice scopo di difendere la diga progettata da Chasseloup nel 1802, coincidente con l’argine di Mincio nel tratto che dal forte giunge alle fortificazioni di Migliaretto, e che governava l’inondazione della valle del Paiolo, e di agire come presidio in difesa del lato sud della piazzaforte di Mantova. Il forte di Pietole è articolato su un tracciato a corona asimmetrico composto da una piazza d’armi centrale separata da numerose opere esterne attraverso un fossato...

Continua...

Castello di Valeggio sul Mincio (VR)

Facebooktwittergoogle_plus

Il castello scaligero di Valeggio sul Mincio è un maniero di origine medievale situato lungo le rive del fiume Mincio, nella cittadina di Valeggio sul Mincio.

Posizionato sulla sommità di una collina, dalla quale domina tutta la valle del Mincio il Castello Scaligero è stato edificato a partire dal XIII secolo dagli Scaligeri e nei secoli successivi è stato sottoposto a numerosi rifacimenti, che non hanno però alterato il suo aspetto medievale.

Nonostante le ferite inferte dagli uomini e dal tempo, mantiene inalterata la suggestiva imponenza delle fortificazioni medievali. La parte visitabile, da poco restaurata, era originariamente chiamata la Rocca e ad essa si accedeva tramite due ponti levatoi...

Continua...