2013 Archivi – Associazione Culturale Ricerca e Studio sulle attività paranormali

Category 2013

Forte Belvedere – Lavarone (TN)

Facebooktwittergoogle_plus

Werk Gschwent di Lavarone, oggi meglio noto come Forte Belvedere, fu progettato dal tenente del Genio ing. Rudolf Schneider e realizzato tra il 1908 e il 1912 poco lontano dall’abitato di Óseli, su uno sperone di roccia calcarea (a quota 1177 m) che sporge a strapiombo sulla Val d’Astico, vallata che all’epoca sanciva il confine di stato fra Regno d’Italia e Austria-Ungheria.. La fortezza è composta da vari blocchi scavati nella montagna: la casamatta principale – che ospitava alloggiamenti, magazzini, servizi logistici – il blocco batterie in posizione avanzata, un’opera di controscarpa nel fossato e tre avamposti corazzati...

Continua...

Palazzo del Diavolo – Sorgà (VR)

Facebooktwittergoogle_plus

Costruita dal mago De Bursis alla corte dei Gonzaga, si narra che un tempo tale costruzione fosse luogo di sacrilegi, peccati, ogni sorta e vi albergasse il Diavolo dopo essere stato evocato con sacrifici umani. Abbandonata, all’interno vi è un pozzo da cui partono dei cunicoli, al cui interno dicono vi fossero i demoni cui venivano immolate la vergini sventurate. Si narra luci misteriose, rumori, pianti e ombre che aleggiano nei dintorni.

La costruzione dell’edificio risale alla seconda metà del XVI secolo, commissionata dalla nobile famiglia veronese Bertoldi, allora proprietario del luogo, e modellato su cartoni di Giulio Romano, oggi conservati presso l’Archivio Murari Brà.
La tradizione attribuisce però l’idea di edificazione della struttura al giullare di corte dei Gonzaga, con ...

Continua...

Castello di Monselice – Monselice (PD)

Facebooktwittergoogle_plus

Il Castello di Monselice è un complesso di edifici composto di quattro nuclei principali, edificati e ristrutturati tra l’undicesimo e il sedicesimo secolo. La parte più antica, sulla destra entrando dal portone nella Corte Grande, è il Castelletto, con l’annessa Casa Romanica, edificati tra l’XI e il XII secolo. Sulla sinistra sorge la massiccia sagoma della Torre di Ezzelino, del XIII secolo. Al centro, come nucleo di collegamento fra i due edifici esistenti, viene realizzato nel XV secolo il Palazzo Marcello.

Nel corso del XIV secolo i Carraresi riutilizzano anche la parte più antica del complesso, realizzando nella Casa Romanica una grande Sala del Consiglio e costruiscono all’interno del castello tre caratteristici e monumentali camini veneti, che possiamo ammirare a tu...

Continua...