Associazione Culturale - Ricerca e Studio sulle Attività Paranormali

Castello di Montorio Veronese (VR)

Facebooktwittergoogle_plus

Il castello di Montorio è un castello di origine medievale situato sulla collina di Montorio Veronese, a cui nell’Ottocento fu annesso una grande batteria, entrando a far parte così nuovamente dell’imponente sistema difensivo di Verona.

Il castello di Montorio include nel suo insieme i resti del castrum medievale, il cui impianto risale al X secolo, su preesistenze romane; fu poi compiuto nel secondo decennio del XII secolo. Successivamente, durante il riassetto scaligero (seconda metà del XIV secolo), fu rafforzato e ampliato con l’aggiunta della bastia...

Continua...

Stanze abitate da Gabriele D’Annunzio c/o Castello di San Pelagio Museo dell’aria – Due Carrare (PD)

Facebooktwittergoogle_plus

Il Castello di San Pelagio ed il Museo dell’Aria

La torre trecentesca, parte del sistema difensivo dei Carraresi, è datata 1340. Dal 1600 in poi nasce la villa che, nel ‘700, viene interamente rimaneggiata dai Conti Zaborra per meglio svolgere le funzioni agricole alle quali è da sempre adibita. Nel 1918 è sede della squadriglia “La Serenissima” che da qui è parte per il Volo su Vienna al comando di G. d’Annunzio. Dal 1970 la villa è stata oggetto di accurati restauri e ripensata nelle funzioni attuali principalmente come museo del volo. Nasce così il complesso di San Pelagio...

Continua...

Castiglioncello – Imola

Facebooktwittergoogle_plus

Indagine organizzata dal Ghost Hunters Bagnacavallo.

Dopo aver passato il comune di Castel del Rio, ci troviamo nella frazione di Morraduccio. Parcheggiamo la macchina, e proseguiamo a piedi fino ad arrivare ad un ponticello. Proseguiamo verso una strada in salita; la distanza dal fiume alla nostra meta, cioè il paese abbandonato di Castiglioncello, è comunque molto breve. Passati tre piccoli tornanti compare a un certo punto, davanti a noi una meravigliosa quercia. Da qui parte un piccolo e stretto sentiero che si deve percorrere per un centinaio di metri per raggiungere il primo bivio di Castiglioncello. Verso sinistra si raggiungono le prime abitazioni, quasi tutte senza porte né finestre; percorriamo gli stretti viottoli, tra le case desolate ...

Continua...