Approfondimenti Archivi - Pagina 3 di 3 - Associazione Culturale

Category Approfondimenti

La pareidolia visiva e uditiva – Gli inganni del cervello

La pareidolia è l’illusione subcosciente che tende a ricondurre a forme note oggetti o profili (naturali o artificiali) dalla forma casuale, in pratica è la tendenza istintiva e automatica a trovare forme familiari in immagini disordinate; l’associazione si manifesta in special modo verso le figure e i volti umani. Classici esempi sono la visione di animali o volti umani nelle nuvole etc. (fonte wikipedia). Accanto, un esempio di pareidolia visiva.

L’effetto della pareidolia non è legato solo all’aspetto visivo ma anche a quello acustico e la si può verificare facendo ascoltare per esempio uno stesso file audio a diverse persone senza farle condizionare da quello che si pensa di aver sentito; si otterranno interpretazioni piuttosto diverse...

Continua...

Le entità hanno un volto?

Quando in una foto noi identifichiamo un qualcosa di presumibilmente rassomigliante ad un volto, siamo sicuri che loro una volta nell’oltre mantengono le stesse sembianze? Ed in funzione di quale legge visto che la forma appartiene solo al corpo fisico posseduto sulla Terra? I volti che di volta in volta ricevo e studio raramente sono ben definiti e anche il confronto biometrico risulta approssimativo; ma il problema non è tanto l’identificazione quando la comprensione del processo di formazione dei volti.

L’azione delle entità disincarnate si ritiene possa avvenire con l’ausilio di uno strumento simile (o forse uguale) al pensiero, forma di energia da noi generata dal cervello e aventi caratteristiche “elettromagnetiche”...

Continua...

Come si manifestano le entità?

Entità, esseri di luce, ombre…. Tutto ciò che fa parte della scienza trascendentale a oggi, potrebbe avere una sua spiegazione logico/scientifica. Se partiamo dal presupposto della fisica quantistica che afferma il multidimensionalismo, potremmo pensare che vi possano esistere più dimensioni in uno stesso spazio/tempo, ma “loro” possono arrivare a noi? Si sa che per logica deduzione, che una manifestazione, sia trans medianica sia meta visiva o altro, nell’interagire con questo spazio, altera sia il campo magnetico sia la temperatura ambientale, quest’ultima tra l’altro, può variare in negativo (sintomo o registrazione sul freddo) se entità positiva e in positivo (sintomo o registrazione sul caldo) se entità negativa, naturalmente su accertamenti pratici...

Continua...